maurofioretto - Medvision

Vai ai contenuti

Menu principale:

CHIRURGIA
    
Mauro Fioretto


E’ autore di oltre 30.000 interventi.
Si dedica prevalentemente alla chirurgia del segmento anteriore mettendo anche a punto metodiche diverse nella chirurgia del trapianto di cornea sia perforante che lamellare, nonché alla chirurgia dello strabismo.

Dal 1983 dirige il centro di Elettrofisiologia oculare della Clinica Oculistica dell’Università di Genova al quale afferisce una ortottista e turnano tutti gli specializzandi. Tale centro, per meglio rispondere alle necessità dell’utenza, collabora con l’Istituto Giannina Gaslini di Genova, con la cattedra di neurofisiopatologia e con la Clinica Psichiatrica dell’Università di Genova di cui egli cura i complessi rapporti interdisciplinari.
Dal Novembre 1998 è Dirigente di II livello presso l’Ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato.

È stato insignito di diploma onorario di merito con medaglia della società internazionale di ergo-oftalmologia octive ed altri premi per la ricerca scientifica attribuibili alla società oftalmologica italiana.

È socio fondatore della AIMO (Associazione Italiana Medici Oculisti)
È socio di American Academy e di American Society Corneal and Refractive Surgery

E’ autore di 218 pubblicazioni scientifiche ed altre 13 sono in corso di stampa.
Nel Maggio 1988 ad Estoril (Portogallo) presenta una nuova metodica in grado di valutare il segmento posteriore dei fotorecettori applicandola alla diagnosi e prognosi del distacco di retina.
Nel 1989 a Dresda (DDR) riporta uno studio elettrofunzionale sulla retinopatia pigmentosa applicando nuove tecniche elettrofisiologiche in grado di monitorare lo sviluppo di tale malattia e la validità di un suo eventuale trattamento terapeutico.
Nel 1990 a Norimberga presenta un nuovo metodo di chirurgia del nistagmo senza posizione di blocco.
Nel 1991 pubblica una nuova teoria sulla eziopatogenesi di alcune paralisi oculari.
Nel 1992 a Kioto presenta un nuovo metodo di valutazione obbiettiva del campo visivo mediante potenziali evocati da stimolo puntiforme.
Nel 1993 a Tubingen presenta una nuova metodica computerizzata per testare la percezione cromatica.
Nel 1994 a Roma presenta una nuova teoria dell’elaborazione corticale del messaggio visivo nei soggetti ambliopi.
Nel 1995 a Odessa presenta uno strumento da lui ideato per la diagnosi degli strabismi verticali.
Nel 1996 a Roma presenta una nuova tecnica di facoemulsificazione delle cataratte complicate.
Nel 1999 a Genova presenta una ottimizzazione della chirurgia rifrattiva mediante laser ad eccimeri in casi complicati.
Nel 2001 a Odessa presenta una nuova metodica nella chirurgia del glaucoma mediante laser ad eccimeri e organizza a Casale Monferrato il primo congresso europeo di Oftalmoplastica con chirurgia in diretta da cinque sale operatorie.
Nel 2003 organizza la seconda edizione del suddetto congresso.
Nel 2007 la rivista IOVS pubblica una nuova interpretazione sul contributo delle componenti oscillatorie gamma nella genesi dei potenziali visivi evocati.
Nel 2008 organizza un corso di aggiornamento sui trapianti di cornea a Casale Monferrato e presenta una nuova tecnica di trapianto endoteliale appena appresa in uno stage a Rotterdam.
Nel 2008 organizza la terza edizione del congresso europeo di Oftalmoplastica.
Nel 2009, 2010 e 2011 organizza il primo,secondo ed il terzo International Ophthalmic Training Courses all’Isola d’Elba.
Nel 2012 organizza un congresso internazionale a Casale Monferrato con chirurgia in diretta da cinque sale operatorie.
Ha inoltre eseguito numerosi studi clinici secondo le GCP.

ATTIVITA’ DIDATTICA
Professore a contratto presso l’Università di Genova per i seguenti corsi:
1987-88 e 1988-89: Fisiopatologia dei potenziali elettrici retinici e corticali visivi del corso ufficiale di Semeiotica oculare e mezzi di indagine dell’apparato oculare presso la Scuola di specializzazione in Oftalmologia.
1990-91: Applicazioni cliniche dell’elettrofisiologia oculare integrativo del corso di Patologia e clinica oculare presso la facoltà di Medicina e Chirurgia.
Anatomia e istologia dell’apparato oculare presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
1991-92: Semeiotica clinica e strumentale I presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
1992-93;1993-94;1994-95;1995-96;1996-97;1997-98;1998-99;1999-2000;2000-01;2001-02;2002-03;2003-04;2004-05;2005-06;2006-07;2007-08;2008-09;2009-10: Fisiopatologia della visione binoculare e ortottica presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
1992-93;1993-94;1994-95;1995-96;1996-97;1997-98: Semeiotica clinica e strumentale II presso a Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
1993-94;1994-95;1995-96;1996-97;1997-98;1998-99;1999-2000: Chirurgia del segmento posteriore dell’occhio I presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
1994-95: Ortottica II del Corso Integrato di Neuroftalmologia presso il Diploma Universitario di Ortottista ed Assistente in Oftalmologia.
1995-96;1996-97: Neuroftalmologia presso il Diploma Universitario Ortottista ed Assistente di Oftalmologia.
1997-98;1998-99: Elettrofisiologia e neurofisiologia dela visione presso la Facoltà di Scienze M.F.N. di Genova.
1998-99;1999-2000. OTTICA FISIOPATOLOGICA presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
1999-2000: Corso di perfezionamento della chirurgia degli annessi e del segmento anteriore presso la scuola di Specializzazione in Oftalmologia: CHIRURGIA DEL CRISTALLINO e TECNICHE DI ANESTESIA OCULARE.
1999-2000: Corso di perfezionamento in diagnostica clinico-strumentale delle malattie oculari presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia: ELETTROFISIOLOGIA OCULARE.
2000-2001;2001-2002;2002-2003;2003-2004;2004-2005;2005-2006;2006-2007;2007-08;2008-09;2009-10;2010-11; 2011-12: CHIRURGIA della CATARATTA presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
2000-2001;2001-2002: FISIOPATOLOGIA della VISIONE BINOCULARE presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.
2000-2001;2001-2002: PSICOFISICA della VISIONE presso la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.


RICONOSCIMENTI CONSEGUITI
1985 e 1986: Borsa di Studio della regione Liguria.
1985: Diploma onorario di merito con medaglia della Società Internazionale di Ergoftalmologia per l’attività sperimentale, la ricerca e gli studi scientifici e per l’essenziale contributo alla diffusione nel mondo di questa branca specializzata.
1986: Premio Grignolo della Società Oftalmologica Nord-Occidentale per la miglior pubblicazione scientifica.
1988: Premio Bruschettini della Società Oftalmologica Italiana.
2005: Premio Prof. Angelo Vannini della Società Oftalmologica Nord-Occidentale.

________________________________________________________________________________________________________________

1979 Laurea in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti presso l’Università degli studi di Genova con tesi su: Moderne metodiche di indagine nella diagnosi del glaucoma primario.
1983 Specializzazione in Oftalmologia con lode presso l’Università degli Studi di Genova con tesi su : I potenziali visivi evocati nell’ambliopia.
1986 Specializzazione in Chirurgia Oculare con lode presso l’Università degli Studi di Genova con tesi su: L’impegno delle suture aggiustabili nella chirurgia dello strabismo.
1989 Specializzazione in Neurofisiopatologia con il massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Genova con tesi su. Elettrofisiologia dei potenziali retinici.metodologia normativa ed applicazioni cliniche dei potenziali precoci di recettore.

Corsi di perfezionamento con stage presso le università di Zurigo e Birmingan.
Torna ai contenuti | Torna al menu