Rottura/Distacco di Retina - Medvision

Vai ai contenuti

Menu principale:

CHIRURGIA
Rottura di retina – Distacco di retina


Un fisiologico o traumatico collasso di quella gelatina intra oculare chiamata umore vitreo, può dare origine ad una rottura di retina che talvolta viene percepita con lampi di luce specie al buio, ma spesso non dà origine ad alcuna sintomatologia soggettiva per cui può essere rilevata esclusivamente da un oculista durante l’esame del fundus.

Quando è presente un foro retinico si rende necessario al più presto “cucire” la retina con apposito laser
(disponibile in Medvision)
prima che la parte acquosa dell’umore vitreo si insinui dentro il foro dando origine ad un distacco di retina.
Se ciò è già avvenuto la terapia laser è inutile per cui in Medvision è presente tutta la strumentazione per procedere alla chirurgia del distacco di retina.

È questo un intervento ambulatoriale in anestesia locale che può essere effettuato sia con tecnica epi-sclerale, ovvero agendo all’esterno del bulbo, sia con tecnica intra-vitreale.
Quest’ultima si avvale di un sofisticatissimo strumento chiamato vitrectomo che il centro dispone, e che grazie a tecniche micro invasive, consente di eliminare il vitreo e riattaccare la retina.

Con questo strumento si possono risolvere anche patologie diverse quali il pucker maculare che è una particolare forma di maculopatia trazionale o l’emovitreo, ovvero l’infarcimento ematico dal bulbo oculare prevalentemente dovuto a forme gravi di retinopatia diabetica.

Torna ai contenuti | Torna al menu